Chiara Picchi.jpg

CHIARA PICCHI

Nata nel 1996, consegue con il massimo dei voti e la lode sia la maturità scientifica, sia il diploma in Flauto presso il Conservatorio di Musica Luca Marenzio di Brescia, sotto la guida di Mauro Scappini.
È primo flauto dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”, diretta da Riccardo Muti, vincitrice dell’audizione 2018 come flautista e come ottavinista. Nel 2018 vince l’audizione della Fondazione Arena di Verona, nel 2019 quella dell’Orchestra del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, nel 2014 il I premio assoluto al Concorso “Città di Bardolino”, nel 2015 il I premio assoluto al Concorso Nazionale “Val di Sole”, il II premio al Concorso “Emanuele Krakamp” ed è finalista nella categoria superiore dello stesso Concorso. Nel 2016 vince i concorsi per solisti “Luca Marenzio” e “Manenti” del Conservatorio di Brescia, il I premio assoluto al Concorso Salieri di Legnago e il II premio ai concorsi “Piove di Sacco” e “Emanuele Krakamp”. Nel 2016 è selezionata al Concorso Internazionale “Gaetano Zinetti” per far parte dell’Orchestra Europea Discanto. Ha frequentato masterclass e corsi tenuti da grandi nomi del panorama flautistico, come Bruno Grossi, Marco Zoni, Claudio Montafia, Giampaolo Pretto, Andrea Manco, Davide Formisano, Domenico Alfano e, per l’ottavino, Maurizio Simeoli e Giovanni Paciello. Suona in numerose orchestre (Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, I Musici di Parma, Bazzini Consort, NED Ensemble di Desenzano del Garda) e in  formazioni cameristiche (Trio Aldebaran, Ensemble Excentrique, Ensemble Luca Marenzio, Trio Fiore d’inverno, Trio Claude Debussy) anche con ruoli solistici di rilievo.