Francesco Ellero d'Artegna.jpg

FRANCESCO ELLERO D'ARTEGNA

E' uno dei più noti bassi oggi presenti nei cartelloni internazionali. Friulano di nascita, è stato vincitore di numerosi concorsi, tra cui le “Voci Verdiane” di Busseto, il “Toti dal Monte” di Treviso, il “Mario del Monaco” di Castelfranco Veneto e il “Luciano Pavarotti International Voice Competition” di Philadelphia. Ai debutti nel Nabucco all’Arena di Verona (1981) e nell’Aida al Teatro alla Scala (1986), hanno subito fatto seguito numerose presenze presso i maggiori teatri d’opera dei cinque continenti e collaborato con i più noti direttori d’orchestra. Molte le sue performance al fianco di Luciano Pavarotti, Placido Domingo, Mirella Freni e tutti i grandi interpreti del periodo. Nel 1987 ha interpretato il ruolo di Colline nel film-opera La Bohème del regista Luigi Comencini. Vanta una ricca produzione discografica con le maggiori case: Deutsche Grammophon -Archiv, Decca, Erato, Bmg, Nightingale e molte altre. Nonostante il fatto che il repertorio verdiano rimanga il più congeniale alla sua vocalità naturale, la caratteristica saliente del suo percorso artistico è una ricerca che gli ha permesso, in quarant’anni di carriera, di toccare quasi tutti i repertori, passando da ruoli di basso profondo (Seneca nell’Incoronazione di Poppea) a ruoli di baritono drammatico (Scarpia in Tosca).